Acquisto prima casa iva: chiarimenti sull’applicazione

Acquisto prima casa iva: chiarimenti sull’applicazione
Acquisto prima casa iva: chiarimenti sull’applicazione
Pubblicità

Introduzione acquisto prima casa iva

Acquisto prima casa Iva, quali sono le spese sulle quali viene applicata la percentuale sul valore aggiunto? Chiariamo nuovamente questo argomento. Sia nella vendita ordinaria che agevolata la percentuale imposta valore aggiunto viene esentata nelle vendite tra privati e si applica invece nel caso di acquisto presso imprese costruttrici. Per le imprese non costruttrici è esente solo nelle case non di lusso. Le tassi per acquisto prima casa vedono l’applicazione di percentuali e quote fisse più basse e per l’Iva abbiamo una percentuale del 4%. Viene applicata per l’acquisto dei materiali di costruzione e il mobilio o componenti interni.
Approfondimenti:

Disciplina economica

Acquisto prima casa iva: chiarimenti sull’applicazione
Acquisto prima casa iva: chiarimenti sull’applicazione

Continuiamo la nostra guida acquisto prima casa Iva approfondendo i casi di applicazione. L’imposta sul valore aggiunto viene applicata per cessioni di beni da impresa fornitrice per costruzioni fabbricati destinati ad uso abitativo , rurali e non; restauri o risanamenti conservativi e interventi vari. Anche le materie prime e i semi lavorati subiscono l’applicazione dell’Iva. La percentuale diventa agevolata quando si entra in regime di prima casa anche quando questa non è ultimata ovvero non è stata ancora non risulta abitabile e non è ancora registrata nella categoria catastale soggetta alle detrazioni fiscale apposite. Per subire le percentuali agevolate la prima casa deve rispettare determinati requisiti, questi dovranno essere inseriti nel contratto di appalto o inizio costruzione che riassume il tipo di unità immobiliare che si andrà a costruire o completare. I requisiti di beneficio vengono rispettati quando l’immobile non rientra nei beni considerati di lusso, è ubicato nello stesso comune di residenza dell’acquirente che non deve aver subito altre simili agevolazioni fiscali, le detrazioni valgono come applicazione anche per le pertinenze che devono essere accatastate nelle classi c2, c6 e c7.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply