Affitto prima casa: principali aspetti da considerare

Iva acquisto prima casa: info
Iva acquisto prima casa: percentuali ballerine
Pubblicità

Affitto prima casa: considerazioni

cosa è opportuno considerare quando si ha il desiderio di fittare una casa?

Innanzitutto è bene prendere in considerazione se è più conveniente fittare un’abitazione o acquistarla mediante mutuo.

Certo non tutti hanno la possibilità di versare un congruo acconto per “accendere” un mutuo, ma ad oggi, il mercato attuale sembra dire che il mutuo è molto più conveniente dell‘affitto.

Lo scenario attuale

Di contro bisogna dire che lo scenario potrebbe cambiare nel giro dei prossimi mesi, rendendo l’affitto  per la prima casa più conveniente rispetto ad un mutuo in caso di un consistente rialzo dei tassi che vada ad impattare in maniera significativa sul costo del denaro.

Al momento comunque non vi sono dubbi: il mutuo, almeno nelle grandi città e per ciò che concerne le abitazioni di medio livello, è molto più conveniente dell’affitto.

Non a caso la quota di persone che vive in affitto è calata rispetto a coloro che hanno acceso un mutuo per acquistare un’abitazione di proprietà.

affitto prima casa
affitto prima casa

E’ bene poi considerare che contrarre un mutuo consente di ottenere una casa di proprietà, mentre l’affitto è fine a se stesso.

Ulteriori considerazioni

Prima di fittare un’abitazione, dunque, è sempre bene confrontare il costo del canone di locazione con un’eventuale rata del mutuo, in modo da capire se fittare casa è veramente conveniente o sarebbe meglio ricorrere ad un mutuo.

E’ ovvio che nel fare questo discorso bisogna tenere presente anche delle proprie necessità e della composizione del nucleo familiare.

Ad esempio per un single o per una coppia non sposata, che non prevede la nascita di figli, un affitto potrebbe essere la soluzione ideale, anche perché gli spazi di cui si necessita saranno di molto inferiori, pertanto è più facile ottenere un canone di locazione conveniente.

Contrariamente, chi ha una famiglia con dei figli, potrebbe trovare più conveniente stipulare un mutuo, anche per l’importanza di lasciare un tetto sulla testa ai propri figli.

Nello scegliere se affittare un’abitazione, è anche bene considerare le esigenze del padrone di casa, che potrebbe rincarare il prezzo col passare degli anni, in base all’inflazione o alle proprie necessità, mentre con un mutuo a tasso fisso la rata resterebbe bloccata per l’intera durata del mutuo.

Conclusioni finali – Affitto prima casa si o affitto prima casa no?

Alla luce di quanto su espresso, è bene agire con cautela prima di optare per l’affitto della prima casa, visto che come abbiamo visto, in molti casi potrebbe essere molto più conveniente stipulare un mutuo.

 

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply