Agevolazioni acquisto prima casa categoria catastale

Agevolazioni acquisto prima casa categoria catastale

Anche per il 2017 sono previste le agevolazioni acquisto prima casa che prevedono come requisito oggettivo l’appartenenza dell’immobile ad uso abitativo ad una specifica categoria catastale; nello specifico per poter usufruire di questo tipo di beneficio di tipo fiscale, l’immobile non deve essere inscritto nelle categorie catastali: A1, A8, A9. Durante la fase di stipula dell’atto di acquisto della prima casa quindi il contribuente deve dimostrare la sussistenza dei requisiti e delle condizioni necessari per poter applicare l’agevolazione, tra questi criteri da rispettare si deve presentare la corretta classificazione dell’immobile, dal momento che solo alcune categorie catastali sono destinatarie dell’aliquota agevolata. Tra le categorie catastali di immobili che possono beneficiare delle agevolazioni prima casa ci sono le seguenti tipologie di immobili:

  • A2, abitazioni di tipo civile;
  • A3, abitazioni di tipo economico;
  • A4, abitazioni di tipo popolare;
  • A 5, abitazioni di tipo ultra popolare;
  • A 6, abitazioni di tipo rurale;
  • A 7, abitazioni in villini;
  • A 11, abitazioni ed alloggi tipici dei luoghi.

Le tasse da versare

agevolazioni acquisto prima casa categoria catastale

agevolazioni acquisto prima casa categoria catastale

Il regime fiscale agevolato può essere applicato in fase di acquisto della prima casa e consente di pagare le imposte in misura inferiore rispetto a quelle ordinariamente dovute, quindi nel caso in cui si acquista un immobile come prima casa con le relative pertinenze è necessario procedere con il pagamento delle tasse associate a questa transizione. Per cui se si acquista la casa dal costruttore si deve pagare l’IVA, che subisce una riduzione del 4%  (anziché il 10% previsto nel regime ordinario); invece per il pagamento delle imposte di registro, ipotecaria e catastale si deve versare una somma fissa di 200 euro per ciascuna tassa. Se l’acquirente si impegna ad acquistare la casa da un privato o da una società, allora si devono pagare le seguenti tasse: l’imposta di registro con aliquota ridotta al 2%; l’imposta ipotecaria in misura fissa pari a 200 euro; l’imposta catastale in misura fissa pari a 200 euro.

Pubblicità