Calcolo sanzione imposta di registro prima casa: sistema prezzo-valore

Calcolo sanzione imposta di registro prima casa: sistema prezzo-valore

Per la compravendita è necessario versare per tempo le relative tasse e se nel caso procedere con il calcolo sanzione imposta di registro prima casa. Nel caso di acquisto di un immobile da un privato si devono pagare le imposte di registro, quella ipotecaria e quella catastale che devono essere pagate direttamente al notaio, a cui spetta l’onere di versare le suddette imposte all’Erario al momento stesso in cui si appresta a procedere con la registrazione dell’atto notarile. Va sottolineato che le compravendite soggette ad imposta di registro fanno fede al cosiddetto sistema del prezzo-valore, nel senso che nel rogito deve essere indicato l’intero prezzo stabilito per l’acquisto del bene immobiliare e vanno anche indicati dettagliatamente i pagamenti effettuati per cui l’imposta viene applicata al valore del bene e non al suo prezzo. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Calcolo imposta di registro contratti di locazione ed altri casi.

Come funziona il sistema prezzo-valore

calcolo sanzione imposta di registro prima casa

calcolo sanzione imposta di registro prima casa

Attualmente per poter normalizzare a livello fiscale le compravendite di tipo immobiliare al valore catastale si fa riferimento al sistema prezzo-valore, per cui l’imposta di registro viene applicata al valore del bene indipendentemente dal corrispettivo pattuito e stabilito nel rogito. L’applicazione del suddetto sistema che prende il nome di regola prezzo-valore è relativo ai seguenti trasferimenti immobiliari: cessioni soggette ad imposta di registro nei confronti di persone fisiche che non esercitano attività commerciali, artistiche o professionali; trasferimenti realizzati da società, imprese oppure enti nei confronti di persone fisiche che sono soggette all’ imposta di registro. Per quanto riguarda  invece i  beni  immobiliari va detto che l’applicazione di tale sistema di regolamentazione può essere destinato  alle seguente tipologie di immobili: beni ad uso abitativo, pertinenze anche se acquistate separatamente dalla casa principale ma deve risultare nell’atto di acquisto, inoltre tale sistema può essere applicato anche nel caso di acquisti di abitazioni e relative pertinenze che non possono beneficiare delle agevolazioni sulla prima casa. Altre notizie su Calcolo ravvedimento imposta di registro: l’applicazione delle sanzioni.

Pubblicità