Cohousing per anziani: di cosa si tratta

Pubblicità

Cohousing per anziani: di cosa si tratta

Una società che presenta una popolazione anziana sempre più in crescita, (l’Italia è una delle nazioni demograficamente più anziane d’Europa) come conseguenza dell’allungamento dell’aspettativa di vita media, non può trascurare le condizioni di salute psicofisica di questa ampia fetta di cittadini e tra le soluzioni introdotte nel nostro assetto sociale bisogna segnalare il cohousing per anziani. Il rinnovamento del welfare italiano passa anche attraverso la promozione di una soluzione abitativa in grado di rispondere positivamente alle esigenze degli anziani quando i servizi assistenziali a loro destinati non sono più soddisfacenti.  Dal momento che le persone anziane nella società moderna possono godere di una maggiore autonomia ed indipendenza grazie a delle condizioni di salute migliori, le case di riposo classiche non rappresentano un modello assistenziale adeguato. Per cui le case di riposo stanno venendo sostituite da un tipo di abitazione collaborativa, dove i residenti partecipano attivamente alla progettazione ed alla scelta dei propri vicini, dando forma ad una comunità di abitazioni private integrate in alcune aree comuni dove è possibile socializzare si tratta di ambienti quali: sale hobbies, sale comuni, giardini, lavanderie, cucine. Questa forma di abitazione collaborativa che promuove le interazioni sociali attraverso la condivisione di spazi e servizi comuni si basa su una gestione personale che risulta a carico dei residenti.

Quali vantaggi offre

cohousing per anziani
cohousing per anziani

Per stimolare la socialità e garatire il benessere della collettività questi complessi abitativi che rientrano nella definizione del cohousing devono possedere delle caratteristiche imprescindibili, è necessario che la struttura abbia i requisiti di una casa convenzionale a cui si associano degli spazi comuni dove è possibile incontrarsi con facile accesso e trascorrere del tempo sfruttando la condivisione. La socialità è alla base del cohousing visto che la stessa strutturazione abitativa cerca di favorire la condivisione di momenti di routine quotidiana permettendo ad ogni residente di sentirsi parte integrante ed attiva di una comunità. Non viene meno la privacy di ogni individuo visto che nel cohousing esiste anche uno spazio personale e privato, ma poi ogni residente viene invitato a prendere parte alla gestione della comunità partecipando nelle scelte del gruppo e nella gestione delle attività quotidiane. Per quanto riguarda i costi, essi vengono ripartiti equamente tra i coinquilini, grazie a ciò è possibile ottenere delle tutele assistenziali migliori richiedendo servizi comuni.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply