Detrazioni acquisto prima casa: in caso di mutuo e recupero edilizio

detrazioni acquisto prima casa
detrazioni acquisto prima casa
Pubblicità

Detrazioni acquisto prima casa: in caso di mutuo

La legge di Stabilità 2015 (n. 190 del 23 dicembre 2014) ha determinato una proroga fino al 31 dicembre 2015 delle agevolazioni fiscali che prevedono la possibilità di applicare una serie di detrazioni acquisto prima casa, nel caso in cui il contribuente accende un mutuo per l’acquisto dell’immobile, allora è possibile applicare la deducibilità a livello fiscale in sede di dichiarazione dei redditi. Per poter accedere a tale agevolazione è necessario rispettare dei precisi requisiti soggettivi ed oggettivi, rispettando tali criteri è possibile ottenere una detrazione pari al 19% sul mutuo acquisto immobile da destinare a prima casa. A tal proposito in riferimento alle detrazioni del primo anno è possibile sottrarre anche le spese notarili che il contribuente ha sostenuto per la stipula dello stesso mutuo, mentre non è possibile dedurre le spese dell’onorario del notaio e quelle che riguardano il contratto di compravendita. Ulteriori notizie si trovano su Agevolazioni per acquisto prima casa bonus fiscale pari al 20%.

In caso di recupero edilizio

detrazioni acquisto prima casa
detrazioni acquisto prima casa

Le detrazioni fiscali in ambito edilizio interessano anche le ristrutturazioni per cui è possibile ottenere una detrazione fiscale del 50% nel caso in cui l’immobile venga sottoposto a dei lavori di ristrutturazioni, tenendo conto del limite massimo di euro 96.000, si tratta quindi di una misura che favorisce il recupero edilizio. La stessa percentuale di detrazione pari al 50% è applicabile anche in caso di recupero di abitazioni all’interno di fabbricati interamente ristrutturati da imprese. Per quanto riguarda l’applicazione di eventuali detrazioni fiscali bisogna considerare anche gli sgravi da poter richiedere interventi di risparmio energetico, portando la percentuale dal 55% al 65%; è poi possibile applicare lo specifico bonus fiscale del 50% per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici destinati all’arredo interno della prima casa oggetto alloggio di ristrutturazione fino al valore massimo di 10.000 euro. Maggiori informazioni si trovano su Interventi edili soggetti alla detrazione ristrutturazione bagno costo.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply