Guida Iva 10 agevolata ristrutturazioni

Iva 10 agevolata ristrutturazioni
Iva 10 agevolata ristrutturazioni
Pubblicità

Guida Iva 10 agevolata ristrutturazioni

Per sapere quando si applica l’Iva 10 agevolata ristrutturazioni è bene consultare le apposite guide che elencano sinteticamente i casi in cui è possibili avvalersi di tale percentuale di sgravio a livello fiscale che può essere ottenuto qualora il contribuente esegue delle specifiche tipologie di lavori. Attraverso queste agevolazioni è possibile godere dell’aliquota Iva ridotta se vengono eseguiti degli interventi di ristrutturazione. In base al decreto del 1978 sono state individuate le tipologie di interventi che possono usufruiscono dell’Iva agevolata, si tratta nello specifico di lavori edilizi che favoriscono il recupero del patrimonio edilizio tra cui gli interventi di manutenzione ordinaria, si tratta di lavori finalizzati alla  riparazione, al rinnovamento  oppure alla sostituzione  delle  finiture  degli edifici e quelle necessarie ad integrare  o  mantenere  in  efficienza  gli impianti tecnologici già presenti. Le agevolazioni possono essere applicate anche in caso di interventi di manutenzione straordinaria, nella cui lista devono essere elencati quei lavori con cui  si  rinnovano oppure di sostituiscono  parti  di edifici, ma con la dicitura “manutenzione straordinaria” si fa riferimento anche agli interventi con cui realizzare ed integrare i servizi  igienico-sanitari  e tecnologici che non modificano comunque i volumi e le superfici delle unità immobiliari e non alterano la stessa destinazione d’uso. Altre notizie su Iva 10 agevolata ristrutturazioni il calo al 4% previsto per il 2015.

Interventi di  restauro e di risanamento conservativo

Iva 10 agevolata ristrutturazioni
Iva 10 agevolata ristrutturazioni

Anche gli interventi di restauro e di risanamento conservativo rientrano nell’Iva agevolata al 10%, con questa serie di lavori è possibile conservare l’organismo edilizio e quindi la stessa funzionalità, rispettando  gli  l’estetica, la forma e  la struttura dell’immobile, si tratta infatti di interventi  di consolidamento, ripristino  e  rinnovo  degli  elementi  costitutivi dell’edificio. In questa classe di interventi rientrano anche opere atte all’inserimento degli  elementi  accessori  e  degli  impianti richiesti dalle esigenze dell’uso, è possibile inoltre eseguire l’eliminazione di  elementi  estranei alla stessa struttura dell’edificio. L’va agevolata al 10 % può essere applicata nel sui lavori dipendenti da contratti di appalto o d’opera sono relativi all’esecuzione di interventi di restauro, risanamento conservativo, ristrutturazione; l’aliquota Iva al 10% si applica anche alle forniture dei beni finiti da incorporare nella costruzione. Maggiori informazioni su Iva 10 agevolata ristrutturazioni: esempi di lavori.

Pubblicità

1 Commento

  1. desidero sapere la procedura (fatturazioni e invio documentazione all’ente di pertinenza)per ottenere il rimborso parziale delle somme spese per ristrutturazione edilizia prima casa. Grazie

Leave a Reply