Requisiti agevolazione prima casa e imposte comunali

requisiti acquisto prima casa
requisiti acquisto prima casa
Pubblicità

Requisiti agevolazione prima casa

Residenza, ubicazione, qualità economiche del richiedente e proprietà castali. Sono le parole chiave che spiegano i principali requisiti agevolazioni prima casa che consentono a giovani, coppie e richiedenti vari di avere importanti sconti fiscali sull’acquisto, per le imposte e anche per la gestione tributaria dell’immobile. Approfondiamo proprio quest’argomento parlando delle novità previste dalla nuova riforma fiscale e che ha visto negli ultimi anni la graduale trasformazione dell’ICI in Imu e l’inglobarsi dell’Irpef fondiaria. Approfondimento su:

Imposte comunali e irpef su prima casa

requisiti acquisto prima casa
requisiti acquisto prima casa

Una volta accertati i principali requisiti agevolazioni prima casa vediamo l’applicazione di percentuali agevolate applicate sulle transizioni di vendita o sul passaggio di proprietà, i bonus fiscali si aggiungono anche ad altri benefici legati ai lavori di ampliamento e ristrutturazione dell’unità locativa e dell’installazione di impianti energetici eco bonus. Le imposte comunali purtroppo non hanno risparmiato nessuno ed è alla base di questo che il PDL ha proposto con un emendamento un’imposta nuova, il TUC, Tributo Unico Comunale che sostituirebbe in un’unica soluzione l’IMU, imposta comunale applicata anche alla prima casa, il Trise ovvero il tributo sui servizi che ha sostituito a sua volta precedenti imposte municipali. Rispetto all’Imu, il nuovo tributo TUC colpirebbe la rendita catastale con una quota per mille di 10,6 stabilita sulla base della componente patrimoniale e sarebbero esclusi da questa nuova tassazione le prime case, i terreni agricoli e i fabbricati. Questa nuova impostazione fiscale è ancora in via di elaborazione, rimane ferma la decisione di rimandare il pagamento delle seconde rate Imu e soprattutto di esonerare le fasce reddituali deboli. Un’unità locativa per rientrane nei requisiti agevolazione prima casa non deve rientrare nelle tipologie catastali delle abitazioni di lusso e degli uffici (A10 e A11), anche le pertinenze devono rispettare gli stessi requisiti per rientrare negli sconti fiscali.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply