Imposta di registro locazioni: guida

Pubblicità

Imposta di registro locazioni: guida pratica

I contribuenti che si trovano a dover pagare l’imposta di registro locazioni, devono fare attenzione durante la compilazione dello specifico modulo con cui adempiere a tale pagamento. Nell’ultimo periodo infatti sono stati introdotti dei nuovi codici tributo che devono essere utilizzati con il modello F24 “Versamenti con elementi identificativi” (F24 ELIDE: EL indica elementi, IDE identificativi). Per la giusta compilazione del modello si devono inserire correttamente le informazioni all’interno dei singoli campi che compongono le diverse sezioni del modello a partire da quella in cui compare la “Contribuente” con cui si indica nello specifico la parte che si impegna a pagare la suddetta tassa, se nello stesso contratto di locazione è stato menzionato che una delle due parti deve effettuare tale versamento allora possono provvedervi disgiuntamente il locatore oppure il conduttore, anche se di solito tale compito spetta al proprietario dell’immobile che quindi deve provvedere al pagamento dell’imposta di registro sia di prima registrazione che di quella annuale rispettando i termini di legge. Per identificare la figura del contribuente quindi si devono riportare il suo Codice Fiscale ed i suoi dati anagrafici. Maggiori notizie si trovano su Imposta di registro come corrispondere la somma.

L’identificazione del codice tributo

imposta di registro locazioni
imposta di registro locazioni

Per la corretta compilazione del modello da parte dei contribuenti è necessario poi individuare il codice identificativo del contratto registrato ed effettuare il versamento dell’imposta di registro. È importante poi riportare nella casella del “Codice” la stringa identificativa, per cui se si deve pagare l’imposta di registro di un contratto di locazione in relazione alla prima annualità, allora il codice tributo è 1500, invece per il pagamento delle annualità successive si deve riportare il codice tributo 1501; nella casella anno di riferimento si deve riportare in quattro cifre l’anno a cui si riferisce l’inizio del contratto per la prima registrazione oppure per le annualità successive l’anno a cui si riferisce il pagamento. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Imposta di registro locazioni: come corrispondere la somma. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Calcolo imposta di registro contratti di locazione: aliquota al 2%.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply