Imposta di registro prima casa e seconda casa

Imposta di registro prima casa

L’imposta di registro relativa alla prima casa si paga con aliquota ridotta grazie agli sgravi fiscali previsti dal decreto ministeriale secondo il quale sono state stabilite alcune agevolazioni tra cui quelle relative alle imposte ipotecarie e catastali che si dovranno pagare nella misura fissa pari a 200 euro, alla luce della recente normativa entrata in vigore a partire dal 1° Gennaio 2014. Con il nuovo sistema di agevolazioni la tassazione da sostenere da parte degli acquirenti che decidono di procedere con l’acquisto di un immobile come prima casa da venditori privati prevede dei ribassi che interessano tra l’atro l’imposta di registro che scende nel corso di questo 2014 di un punto, passando dal 3 al 2% del valore che viene dichiarato al momento del rogito. Tra le altre agevolazioni si assiste ad una diminuzioni delle imposte ipotecarie e catastali che sono applicate in somma fissa e che ammontano ognuna a 50 euro. Vengono invece penalizzati coloro che acquistano immobili di piccole superfici dal momento che in base alla nuova imposta di registro è richiesto un importo minimo di 1.000 euro. Per maggiori notizie sull’argomento si consiglia la lettura dell’articolo Iva sulla prima casa: agevolazioni sulla prima casa 2014.

Chi compra una seconda casa

imposta di registro prima casa

imposta di registro prima casa

In base alla recente normativa valida nel corso di questo 2014, una serie di vantaggi nel corso di questo anno interessano anche chi compra una seconda casa da un soggetto privato, anche in questo caso si assiste ad una serie di cambiamenti tra cui figurano alcuni sgravi fiscali che riguardano principalmente l’imposta ipotecaria e quella catastale. Per quanto riguarda l’aliquota dell’imposta di registro si assiste ad un aumento che si attesta stabilmente attorno al 9%, mentre l’imposta ipotecaria e quella catastale subiscono un calo in quanto vengono applicate in somma fissa per un importo di 50 euro ciascuna, da quanto viene espresso nel rogito. Per approfondimenti si rimanda alla lettura dell’articolo Imposta di registro locazioni: le diverse modalità.

Pubblicità