Imu prima casa: è record a Fara d’Adda ma…

Perdita agevolazioni prima casa: info
Perdita agevolazioni prima casa: info utili
Pubblicità

Imu prima casa: un problema per tutti ma…

L’Imu è una tassa giudicata dai più odiosa, solo da alcuni necessaria e da quasi nessuno giusta. E’ innegabile però che rappresenti una risorsa irrinunciabile per le casse italiane: nel 2012 ha prodotto 24 miliardi di nuove entrate. Più odiosa dell’Imu, però, è l’Imu prima casa, che pesa su molte famiglie e contribuenti (l’80% degli italiani è padrone di una casa), magari con poco reddito a disposizione. Il paradosso, tuttavia, non è tanto la pressione fiscale che esercita, piuttosto l’iniquità di cui la tassa è causa: i valori catastali non sono aggiornati, dunque si registrano pesanti squilibri. L’imu prima casa pesa a tutti, ma per alcuni il peso è più gravoso per il solo fatto di abitare in un posto invece che in un altro. Senza contare le aliquote (per saperne di più leggi Imu prima casa: dove si paga di più, dove si paga di meno).

… Per Fara d’Adda soprattutto

Imu Prima Casa: il caso di Fara d'Adda
Imu Prima Casa: poco sostenibile

E’ il caso di Fara d’Adda. Proprio nel piccolo Comune in provincia di Bergamo (poco più di 7mila abitanti) l’Imu, sia l’Imu prima casa che quella sulla seconda, terza, quarta casa etc, l’odioso tributo raggiunge livelli alti, altissimi. Per la prima casa, infatti, l’amministrazione locale ha optato per un’aliquota al 5 per mille; per la seconda casa, addirittura, si è optato per l’aliquota al 10,6 per mille, il massimo concesso dallo Stato.

Non si tratta di cattiveria, informano dalla Giunta, ma di semplice necessità: nei tre anni precedenti Fara d’Adda ha sforato il patto di stabilità e servivano ingenti risorse per permettere alla situazione di rientrare. Nelle casse comunali sono entrati, grazie all’Imu, un milione e mezzo di euro in più.

Una piccola speranza

Il sindaco Valerio Piazzalunga ha di recente dichiarato che il “giochetto delle aliquote” va considerato come una semplice misura di emergenze. Dunque, buone notizie per i faresi: la prossima Imu, in particolare l’Imu prima casa, peserà assai di meno sulle casse dei cittadini. “Avverto come un obbligo morale abbassare le aliquote dell’Imu per l’anno 2013”. (Per saperne di più sulla tasse immobiliare leggi Imposta di registro prima casa: cosa c’è da sapere).

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply