IMU prima casa: una stangata a Natale 2012

IMU prima casa a Natale
IMU prima casa a Natale
Pubblicità

IMU prima casa a Natale: il quadro generale

Siamo alle porte del Natale, e come già abbondantemente preannunciato arrivano le scadenze relative al pagamento della rate dell’IMU prima casa o, per chi ha la fortuna di averne, per le seconde case. E’ infatti previsto nel mese di Dicembre il pagamento del saldo dell’imposta municipale, con importi che mettono a rischio, secondo anche uno studio della UIL, le tredicesime di numerosi cittadini. Secondo i dati riportati dalle principali istituzioni, si parla di importi da pagare mediamente pari a € 136 con punte che possono raggiungere € 470 per quanto riguarda le spettanze dovute per le prime case (il valore medio da pagare si attesterà in un intorno di € 270). Situazione ben più drammatica si presenta invece per le seconde case, che vedranno pagamenti di importi che potranno raggiungere, e talvolta anche superare, gli € 1200.

Si segnalano gli articoli Imu prima casa: come pagare il saldoIMU prima casa: seconda rata a Roma, Milano e Bologna, con le ultime informazioni raccolte in merito al pagamento dell’imposta comunale e ai primi dati forniti dalle istituzioni.

I minimi e i massimi sul territorio nazionale

IMU prima casa a Natale
IMU prima casa a Natale

Iniziamo con una piccola curiosità. A Montebelluna e Castello di Godego si registra l’aliquota più alta da pagare per la seconda casa, con un valore pari allo 0,96%. E per quanto riguarda invece la prima casa l’importo più basso è richiesto ai cittadini di Segusino che vedranno applicata una aliquota dello 0,30%.

Per quanto riguarda la prima casa, l’aliquota più alta, pari allo 0,56%, sarà applicata agli immobili di Santa Lucia di Piave, seguito da uno 0,50% di Mansué, Monfumo, Montebelluna, Oderzo,  Fontanelle, Gorgo al Monticano, Cimaldomo, Paderno del Grappa, Ormelle e Vidor.

Per i comuni più “affollati” si segnala uno 0,40% per la prima casa a Treviso, e nello stesso comune uno 0,83% per la seconda casa.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply