IMU prima casa: solo 5% degli italiani paga in tre rate

IMU prima casa tre rate
IMU prima casa tre rate
Pubblicità

IMU prima casa in tre rate: i numeri in gioco

Solo il 5% dei contribuenti ha scelto l’opzione delle tre rate per il pagamento dell’IMU prima casa. A rivelarlo è l’associazione Artigiani delle Piccole e Medie Imprese di Mestre Cgia secondo la quale, entro il prossimo 17 settembre, data fissata per il pagamento della seconda rata, circa 877.000 proprietari di prima casa pagheranno l’importo rateizzato. Si tratta, quindi, di una parte molto modesta rispetto al totale dei contribuenti, pari al 5,5% del totale.

Per quanto attiene, invece, all’entità dell’esborso, secondo i dati dell’associazione di categoria, l’importo medio da pagare per i proprietari di case ubicate nei comuni capoluogo è pari a 137 euro. Bologna si attesta come il Comune in cui si pagherà di più, con un importo pari a € 293, contro i 269 di Milano, i 227 di Genova, i 224 di Torino, i 199 di Roma ed i 196 di Bari.

Ovviamente l’importo da pagare entro il prossimo 17 settembre sarà pari ad un terzo del valore complessivo calcolata sull’aliquota di base del 4 per mille,  al netto della detrazione di 200 euro cui si aggiungono 50 euro per ogni figlio a carico di età inferiore ai 26 anni. A conti fatti, però, la vera stangata arriverà con il conguaglio di dicembre, quando sarà necessario ricalcolare il debito IMU sulla base delle aliquote deliberate dai Comuni, sottrarre l’importo già versato con la prima e la seconda rata e pagare la differenza.

Andamento delle aliquote IMU

IMU prima casa tre rate
IMU prima casa tre rate

La stessa Cgia ha poi rivelato che le aliquote applicate dai comuni capoluogo sono generalmente più elevate di quelle dei piccoli comuni. Tale differenza, determinata dal fatto che nelle grandi città le rendite catastali sono più elevate, potrebbe gravare in maniera determinante sui bilanci delle famiglie. Non resta che sperare che il Governo, essendosi riservato la possibilità di rivedere le aliquote dell’IMU entro il prossimo 10 dicembre, prenda in seria considerazione la possibilità di farlo per venire incontro alle esigenze di moltissime famiglie italiane.

Per qualsiasi ulteriore informazione riguardante l’IMU prima casa consultare l’articolo IMU prima casa: novità tra le agevolazioni fiscali 2012.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply