Iva su acquisto prima casa: costruire da 0 e gestire i costi

Iva su acquisto prima casa costruire da 0 e gestire i costi
Iva su acquisto prima casa costruire da 0 e gestire i costi
Pubblicità

Iva su acquisto prima casa: risparmiare dal 50% al 70%

Iva su acquisto prima casa, capitolato, consulenze e permessi vari. Conviene costruire la propria casa? Sicuramente è impegnativo perché richiede un pensiero progettuale superiore al semplice acquisto di una casa già costruita e magari inserita in un contesto residenziale e condominiale avviato ed esistente, tuttavia i dati parlano di un risparmio che si aggira tra il 50% e il 70% dei costi del mercato immobiliare tradizionale. Quando si acquista un immobile già costruito il pensiero di scelta è orientato al solo “dove acquistare” e “cosa” magari con la necessità di dover completare dei lavori interni di ricostruzione, allargamento e ristrutturazione che potrebbero rientrare se inseriti nel rogito come lavori con applicate agevolazioni fiscali: iva, imposte di registro, catasto e ipotecaria. Nel progetto di costruzione prima casa bisogna considerare l’acquisto del terreno edificabile, la richiesta dei permessi di edificazione, l’acquisto dei materiali o del prefabbricato da strutturare come abitazione principale. Piani di accumulo per affrontare mutuo e tasse acquisto prima casa

Costruire un’abitazione prima casa

Iva su acquisto prima casa costruire da 0 e gestire i costi
Iva su acquisto prima casa costruire da 0 e gestire i costi

Nella guida fisco dell’annuario del contribuente si riferisce come la costruzione di un’abitazione con bonus fiscali prima casa deve rispettare i requisiti qualitativi richiesti, quindi non essere casa di lusso ed essere accatastata nelle categorie che usufruiscono dei bonus previsti, requisito importante nella costruzione della casa è la proprietà del terreno e questa può essere acquistata singolarmente o all’interno di una cooperativa organizzata. Succede, in questo senso, che la stessa società cooperativa possa essere anche la costruttrice della casa e in questo caso dopo il contratto stabilito di costruzione possono valere le condizioni di agevolazioni fiscali prima casa da applicare soprattutto all’Iva su acquisto prima casa per i materiali di costruzioni e tutte gli elementi che servono nella costruzione degli interni e delle strutture. C’è anche la possibilità di recuperare i ruderi agricoli lasciati abbandonati e trasformarli in prima casa, per fare questo bisognerà effettuare dei controlli precisi della struttura e coordinare un progetto di ristrutturazione che permetta il cambio di destinazione dell’unità immobiliare scelta, per questo è necessario affidarsi ad una società edile che curerà il progetto con un equipe di professionisti: geometri, architetti e anche il notaio che controlla le possibilità proprietarie dell’immobile.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply