Leasing immobiliare abitativo 2017

Leasing immobiliare abitativo 2017

La legge di Stabilità 2016, per incoraggiare le giovani coppie ad acquistare l’abitazione principale, ha introdotto il leasing immobiliare abitativo 2017 ossia un incentivo che consiste nel stipulare un contratto di locazione finanziaria tra il contribuente ed una banca oppure un intermediario finanziario autorizzato dalla Banca d’Italia ad esercitare l’attività di leasing. In pratica l’intermediazione bancaria o finanziaria ha l’obbligo di acquistare o di far costruire l’immobile che viene concesso al richiedente che lo può così utilizzare per un determinato periodo a fronte del pagamento di uno specifico corrispettivo periodico (canone di leasing). Il leasing prima casa 2017 può essere richiesto fino al 31 dicembre 2020 dalle giovani coppie che devono affrontare l’acquisto dell’abitazione di residenza, in questo modo la locazione finanziaria rappresenta un’opzione di finanziamento alternativa al mutuo ipotecario visto che alla scadenza del contratto di leasing, si ha la possibilità di riscattare la proprietà dell’immobile, dietro pagamento del prezzo stabilito in sede di stipula del contratto.

Le detrazioni applicabili

leasing immobiliare abitativo 2017

leasing immobiliare abitativo 2017

Per poter usufruire di questo incentivo fiscale devono essere rispettati dei precisi requisiti di tipo reddituale ed immobiliare: i cittadini devono avere un reddito complessivo non superiore a 55.000 euro l’anno e non possedere un immobile che funge da abitazione principale; il fabbricato oggetto di leasing può essere un immobile ad uso abitativo già esistente oppure da costruire su uno specifico terreno, ma anche un immobile a uso abitativo in corso di costruzione e da completare oppure da ristrutturare. Le agevolazioni leasing immobiliare si rivolgono ai giovani under 35 anni che hanno un reddito complessivo non superiore a 55.000 euro, gli incentivi fiscali consistono nella detrazione canoni di leasing al 19% con limite di spesa pari a 8 mila euro all’anno e detrazione prezzo del riscatto al 19% fino ad un importo massimo di 20 mila euro; per i soggetti con età pari o superiore a 35 anni e con reddito inferiore a 55.000 euro, le agevolazioni  leasing immobiliare abitativo consistono in una detrazione canoni di leasing pari al 19% fino ad un importo massimo di 4 mila euro all’anno e detrazione prezzo di riscatto immobile al 19%, su un tetto massimo di 10 mila euro; gli under 35 e gli over 35 che richiedono questa tipologia di incentivi possono usufruire di una riduzione dell’imposta di registro sull’acquisto dell’abitazione prima casa dell’1,5%.

Pubblicità