Legge di Bilancio 2018: bonus verde

Legge di Bilancio 2018: bonus verde

Una nuova detrazione fiscale è stata inserita nel testo della Legge di Bilancio 2018 si tratta del bonus verde, che entrerà in vigore in maniera ufficiale dal 1° gennaio 2018, si tratta di una misura che cerca di sostenere il florovivaismo dei cittadini delle grandi città contrastando così l’inquinamento. In pratica con questa agevolazione fiscale si sostengono le spese per la sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari private (terrazzi, giardini, balconi, anche condominiali), come anche le spese relative  gli impianti di irrigazione ed i lavori di recupero del verde di giardini di interesse storico. Con la Legge di Bilancio 2018 entrerà in vigore questa nuova detrazione fiscale green che si esplica attraverso l’istituzione del bonus verde ma anche con la stabilizzazione dell’Ecobonus 2018 per i condomini per 5 anni mentre per le case private, uffici, negozi e capannoni, la detrazione 65% è prorogata per tutto il 2018. La detrazione del bonus verde 2018 giardini terrazzi e balconi è del 36% fino a 5.000 euro per le spese sostenute per la sistemazione del verde di aree scoperte di pertinenza delle unità immobiliari e per il recupero del verde storico. Per approfondimenti si rimanda alla lettura di https://www.guidafisco.it/bonus-verde-giardini-terrazzi-balconi-detrazione-cos-e-come-funziona-1981.

Gli interventi previsti

bonus verde

bonus verde

A partire dal 1° gennaio 2018, i cittadini potranno beneficiare di tale detrazione fiscale che permette di ottenere uno sconto fiscale Irpef da detrarre dalla dichiarazione dei redditi, fino ad un massimo di spesa di 5.000 euro, l’importo della detrazione totale spettante viene suddivisa in 10 quote annuali di pari importo e le spese sostenute devono essere pagate tramite il bonifico parlante. Si tratta in pratica di un tipo di agevolazione fiscale non detsinata alla persona ma che riguarda la casa, con possibilità di eseguire interventi anche su due immobili, in tal caso le detrazioni si dovranno sommare arrivando per ciascuna casa a detrarre il 36% di 5.000 euro. Il bonus verde 2018 che interessa ville, villini e palazzi di pregio ma anche normali condomini prevede i seguenti interventi: sistemazione del verde; recupero del verde di giardini di interesse storico; fornitura di piante o di arbusti; riqualificazione di prati; interventi per la trasformazione di una zona incolta in aiuole o prati.

Pubblicità