Mutui prima casa: aumentano i fondi per le famiglie umbre

Mutui prima casa famiglie umbre
Mutui prima casa famiglie umbre
Pubblicità

Mutui prima casa nella Regione Umbria

Buone notizie arrivano sul fronte delle agevolazioni offerte dalla Regione Umbria ai cittadini del territorio umbro relativamente ai mutui prima casa. Si allarga infatti la platea di istituti bancari che rientrano nelle agevolazioni offerte e l’ammontare dei fondi a disposizione dei cittadini. Ultima entrante è Crediumbria, banca di credito cooperativo, che ha aderito alla convenzione stipulata tra Gepafin, la Regione Umbria e gli istituti bancari che avevano fatto da apripista. La suddetta convenzione prevede la possibilità di accedere a tassi ridotti per la stipula di contratti di mutuo per l’acquisto dell’immobile che risponde ai requisiti di “prima casa” per le famiglie disagiate rientranti in specifiche categorie sociali.

Per ricevere altri importanti suggerimenti relativi ai mutui stipulati per l’acquisto della prima casa vi segnaliamo i recenti approfondimenti Mutui prima casa: per i giovani esiste il fondo “Diritto al futuro” e Mutui prima casa: guida pratica, il primo offre preziosi spunti sulle agevolazioni offerte ai più giovani, il secondo racchiude brevemente i principali aspetti che disciplinano l’erogazione delle agevolazioni.

Aumentano i fondi

Mutui prima casa famiglie umbre
Mutui prima casa famiglie umbre

La giunta della Regione Umbria ha aumentato le cifre messe a disposizione di Gepafin, stanziando un ulteriore milione di euro e passando pertanto a un ammontare complessivo di 2 milioni di euro, consentendo pertanto di rafforzare notevolmente le agevolazioni e i relativi interventi messi a disposizione delle famiglie.

Recentemente sul territorio umbro sono state presentate più di 10.000 domande per accedere ad alloggi pubblici. La Convenzione, disciplinando l’utilizzo del Fondo di Garanzia e regolamentando i tassi applicati per la stipula dei mutui, consentirà di aggiungere, alle 190 domande richieste già accolte e finanziate finora, altri 200 ulteriori finanziamenti.

Le banche che hanno fatto da apripista e che hanno pertanto già aderito alla suddetta convenzione sono: Banca di credito cooperativo di Spello e Bettona, Cassa di Risparmio di Orvieto, Banca di credito cooperativo di Anghiari e Stia, Unicredit Spa, Banca di Mantignana e di Perugia, Cassa di risparmio dell’Umbria, Banca Popolare di Ancona e Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply