Mutuo prima casa: la Valle d’Aosta mette in campo 9 milioni

Agevolazioni fiscali prima casa: info
Agevolazioni fiscali prima casa: in aiuto dei cittadini
Pubblicità

Mutuo prima casa: il cambio di tendenza

Si sta verificando un cambio di tendenza per quel che riguarda il mutuo prima casa. Le famiglie stanno scegliendo sempre di meno i tassi variabili e stanno optando in massa per i mutui a tasso fisso. Il motivo? La sicurezza oggi, in tempi di crisi, assume un valore più importante della speranza di un risparmio che è prospettabile, spesso, solo in linea teorica. Per questo i cittadini si rivolgono alle amministrazioni che alle volte concedono i finanziamenti, ma solo per i mutui a tasso fisso. E’ il caso della Valle d’Aosta, che ha deciso di tendere una mano ai valdostani con lo stanziamento di ben 9,1 milioni di euro. C’è da dire che la Valle d’Aosta non è l’unica Regione che viene incontro ai cittadini quando questi hanno a che fare con l’acquisto di una casa. Per saperne di più consultate Mutuo prima casa, interviene la Regione Toscana.

 Il contributo della Regione

Mutuo prima casa: Valle d'Aosta mette in campo 9 milioni
Mutuo prima casa: La Regione aiuta i cittadini

La Valle D’Aosta ha messo sul piatto 9, 1 milioni. Denaro, questo, che andrà a soddisfare il fabbisogno dei nuovi richiedenti, che stanno aumentano a vista d’occhio. La Regione, infatti, offre un servizio grazie al Fondo di Rotazione. Non a caso, la cifra – che è consistente per una delle Regioni più piccole d’Italia – proviene dal rientro delle spese realizzate in occasione del sì alle domande pregresse di altri i cittadini. In buona sostanza, i cittadini che avevano usufruito del fondo hanno rimborsato il finanziamento, che ora può essere utilizzato per aiutare altri cittadini.

I dettagli

L’assessore Marco Vierin ha espresso così la sua soddisfazione nel corso di una conferenza stampa dell’esecutivo regionale: “Abbiamo iscritto “fuori sacco” il finanziamento di altre 96 domande. Si tratta di istanze presentate sino alla fine dello scorso mese di ottobre”.

Insomma, la giunta Val d’Aosta è decisa ad aiutare i suoi cittadini. Speriamo che trovi i soldi anche per abbassare l’Imu, che da quelle parti è troppo alta, come hanno fatto non molto lontano (per saperne di più consultate Imu prima casa: è record a Fara d’Adda ma…).

 

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply