Mutuo prima casa: tutte le proposte per i giovani

Requisiti agevolazione prima casa: info
Requisiti agevolazione prima casa: occhio alla residenza
Pubblicità

Se, oggi, ottenere un mutuo prima casa per una famiglia in cui entrano due stipendi è una impresa difficile, diventa letteralmente impossibile per i giovani, soprattutto se titolari di un contratto di lavoro precario. Rispetto a tali difficoltà, alcuni istituti bancari stanno attivando misure ad hoc per agevolare i giovani under 30/35.

Se si è interessati ad ottenere maggiori informazioni sul mutuo prima casa per i giovani, si consiglia la lettura dei seguenti articoli di approfondimento: Mutui prima casa: le proposte per i giovani precari e Mutui prima casa: per i giovani esiste il Fondo “Diritto al futuro”.

La proposta di Unicredit

Mutuo prima casa: tutte le proposte per i giovani
Mutuo prima casa: tutte le proposte per i giovani

Unicredit, per esempio, ha recentemente lanciato “Mutuo Progetto Lavoro” destinato a giovani fino a 30 anni anche titolari di un contratto di lavoro a tempo determinato e senza la necessità di presentare alcun titolo di garanzia.  L’istituto bancario promuove finanziamenti da 30mila a 200mila euro utili a finanziare fino al 70% del valore dell’immobile elevabile all’80% se si riesce a dimostrare una continuità lavorativa di almeno 5 anni. La durata del piano di ammortamento può variare a seconda della tipologia di tasso scelta. Nel caso di tasso fisso la durata del mutuo può essere al massimo di 20 anni, elevabili a 30 nel caso di scelta del tasso variabile.

La proposta di Intesa San Paolo

C’è tempo fino al prossimo 31 marzo, invece, per usufruire dell’offerta “Superflash Mutuo Domus” appositamente pensato per i giovani dai 18 ai 35 anni. La durata del finanziamento va da 10 a 40 anni per la formula a tasso fisso e da 10 a 30 se si opta per la soluzione a tasso variabile. L’offerta Superflash non prevede costi di istruttoria e consente la possibilità di sospendere il pagamento delle rate sino a sei mesi consecutivi o di abbreviare o allungare il periodo di finanziamento sino a 10 anni. Nel caso in cui il richiedente sia un lavoratore atipico l’istituto bancario stipula una polizza assicurativa decennale senza costi aggiuntivi a carico del richiedente.

La proposta della Banca Popolare di Puglia e Basilicata

“Mutuo anch’io” è la proposta della Banca Popolare di Puglia e Basilicata per venire incontro alle esigenze dei giovani. Si tratta di un mutuo destinato a clienti di età non superiore ai 35 anni, anche appartenenti alla categoria di lavoratori atipici, purchè in possesso di un periodo di lavoro di almeno 30 mesi negli ultimi 3 anni. L’importo finanziabile va da 40mila a 150mila euro rimborsabili in 25 anni se a tasso fisso e in 30 se a tasso variabile.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply