Seconda casa aliquota Iva

Pubblicità

Seconda casa aliquota Iva

In caso di acquisto direttamente da costruttore di una seconda casa viene applicata l’aliquota Iva del 10% o del 4%, una misura che interessa quel tipo di beni immobiliari che non possono essere definiti abitazione principale e che quindi non possiedono gli specifici requisiti necessari per beneficiare delle agevolazioni prima casa. Questa forma incentivo permette di ridurre il fabbisogno finanziario dei soggetti che devono acquistare materiali oppure devono incaricare ditte per effettuare dei lavori edilizi, questo tipo di agevolazione può essere applicata su una prima, su una seconda e su una terza casa. Nel caso in cui ci si trova nella condizione di poter acquistare una seconda casa da un’impresa di costruzione entro 5 anni dalla fine della costruzione il venditore può scegliere di applicare l’Iva. L’aliquota Iva del 4% si applica dunque nei confronti di soggetti che svolgono attività di costruzione di immobili destinati alla successiva rivendita, ma allo stesso modo si applica anche alle prestazioni di servizi dipendenti da contratti di subappalto attraverso i quali la stessa impresa costruttrice affida ad altri soggetti la realizzazione di parte dei lavori che riguardano la costruzione del bene immobiliare. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di: http://www.tasse-fisco.com/case/iva-4-seconda-casa-acquisto/36577/#ixzz5DDyMV6Ae.

Formula per calcolare l’aliquota

seconda casa aliquota Iva
seconda casa aliquota Iva

Va precisato che l’aliquota Iva si calcola facendo riferimento all’appalto principale, e poi può essere estesa ad eventuali subappalti dal momento che questa tipologia di lavori edilizi concorrono alla realizzazione della costruzione per questo possono rientrare nella lista delle agevolazioni. Per calcolare le tasse sull’acquisto della seconda casa variano in base all’applicabilità dell’Iva, in particolare si impiega una precisa formula per il calcolo della base imponibile Iva che è la seguente: prezzo della cessione * 10 (o 22) / 100. La vendita della seconda casa è esente da Iva nel caso in cui la compravendita si verifica tra due privati, come anche se la transazioni ha luogo tra un privato ed un venditore non soggetto ad Iva; inoltre non si applica l’aliquota Iva se l’immobile sarà destinato ad uso abitativo.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply