Spese ristrutturazione casa e di risparmio energetico

spese ristrutturazione casa
spese ristrutturazione casa
Pubblicità

Spese ristrutturazione casa

In base alla recente normativa lo Stato ha stabilito delle detrazioni relative alle spese ristrutturazione casa, e più in generale per la ristrutturazione edilizia, pari al 50%-65%. Nello specifico chi affronta i costi per sostenere i lavori di ristrutturazione per la propria casa può quindi risparmiare sulla dichiarazione dei redditi: le spese sostenute nel corso del 2013 verranno detratte nell’anno 2014 e l’importo detraibile può essere recuperato nell’arco di 10 anni, a patto che le spese vengano documentate accuratamente con rintracciabilità di fattura e di bonifico. Quindi la detrazione del 50% relativa alle spese per le ristrutturazioni edilizie è applicabile ai lavori sostenuti fino al 30 giugno 2013. Nella lista delle spese che rientrano tra le voci da poter detrarre ci sono diverse tipologie di lavori quali: la manutenzione straordinaria con cui poter rinnovare e sostituire parti anche strutturali o per realizzare servizi sanitario di tipo tecnologico; la manutenzione ordinaria delle parti in comune di un condominio (riparazione, rinnovamento e sostituzione delle finiture degli edifici, lavori sugli impianti tecnologici); la manutenzione straordinaria delle parti in comune del condominio; lavori per prevenire atti illeciti; lavori di sicurezza di tipo domestico. Maggiori notizie su Bonus ristrutturazione casa ed incentivi fiscali per elettrodomestici.

Detrazione spese di risparmio energetico

spese ristrutturazione casa
spese ristrutturazione casa

Per poter beneficiare delle detrazioni fiscali le spese devono essere pagate con bonifico bancario entro il 30 giugno 2013, bisogna però indicare nella causale il codice fiscale di chi fa richiesta della detrazione, indicando il numero di partita Iva o il codice fiscale del fornitore. Oltre al bonus fiscale inerente alle spese di ristrutturazione della casa si può inoltre usufruire di una detrazione del 55% sulle spese relative al risparmio energetico, anche in questo caso la riduzione si applica alle spese sostenute entro il 30 giugno 2013. Per poter disporre della detrazione del 55%, il soggetto deve trasmettere all’Enea entro 90 giorni dalla fine dei lavori, tramite il canale telematico, tutta la documentazione che attesta i lavori e gli interventi realizzati. Per approfondimenti si rimanda all’articolo Bonus ristrutturazione casa: l’importanza delle date e dei bonifici.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply