Finanziamenti per acquisto prima casa: tutte le opportunità

Il quadro dei finanziamenti per acquisto prima casa

In un momento di crisi economica, come quello attuale, l’acquisto prima casa è particolarmente difficile per soprattutto per i giovani. Esistono, tuttavia, una serie di opportunità e di aiuti da prendere in considerazione: si tratta di finanziamenti erogati dalle banche, ma anche di agevolazioni da parte di enti pubblici e del Fisco. Vediamoli nel dettaglio.

Per avere ulteriori informazioni riguardanti le agevolazioni previste per l’acquisto della prima casa, è possibile consultare gli articoli Agevolazioni acquisto prima casa: benefici per tutti e Agevolazioni acquisto prima casa e residenza: tutti gli scenari che riportano una serie di approfondimenti e forniscono un quadro esauriente delle suddette agevolazioni.

Le agevolazioni fiscali

La legge fiscale prevede che nel caso di un acquisto di un immobile da adibire a prima casa è possibile usufruire di alcune importanti agevolazioni. Nel concreto, si tratta di una riduzione dell’irpef attraverso una detrazione che viene effettuata in sede di dichiarazione dei redditi. Inoltre, è prevista una aliquota ridotta sull’imposta di registro o sull’iva e sgravi su pagamento delle imposte catastali per acquisto prima casa.

Il Mutuo fondiario

Acquisto prima casa finanziamenti

Acquisto prima casa finanziamenti

Una importante tipologia di finanziamento per acquisto prima casa è rappresentata dal mutuo fondiario, ossia, un tipo di finanziamento erogato dagli istituti di credito che prevede un rientro con rate periodiche per un medio-lungo periodo e richiede una ipoteca di primo grado su un immobile già esistente. Il mutuo può essere a tasso fisso, variabile, misto o a tassa costante.

 Gli aiuti pubblici

Tra le agevolazioni previste, figurano anche una serie di aiuti che, soprattutto le Regioni, erogano periodicamente, per l’acquisto della prima casa. Si tratta di finanziamenti agevolati che sono destinati a categorie particolari di cittadini in possesso di alcuni requisiti, quali ad esempio:

–          cittadinanza italiana

–          basso reddito

–          non essere possessori di altri immobili

–          residenza nel territorio regionale

–          destinazione dell’immobile da acquistare a prima casa.

 

Pubblicità