Agevolazioni mutui prima casa e limiti di detraibilità

Agevolazioni mutui prima casa

È possibile accedere ad un finanziamento per l’acquisto di un immobile, si tratta comunque di agevolazioni mutui che permettono di poter acquistare la prima casa. Per poter beneficiare di tali agevolazione il soggetto deve possedere delle specifiche condizioni quali: la residenza nel comune dove è ubicato l’immobile che si vuole acquistare attraverso il finanziamento agevolato; si può beneficiare delle agevolazioni una volta sola; il finanziamento non deve obbligatoriamente interessare un’abitazione principale del mutuatario; non possono accedere alle agevolazioni finanziare le abitazioni caratterizzate da una superficie superiore ai 240 metri. Con la sottoscrizione del contratto il richiedente del mutuo è quindi tenuto al rispetto delle condizioni previste dalla legge, per questo il mutuatario durante l’atto del rogito deve presentarsi davanti ad un notaio. Il mutuatario è però libero di cedere l’immobile in locazione a terzi oppure di metterlo a disposizione dei suoi parenti. Nello specifico grazie alle agevolazioni per la prima casa il soggetto ha a disposizione una riduzione dell’imposta sostitutiva, si tratta infatti di un contributo fiscale che l’ente che elargisce il prestito trattiene dal mutuatario riducendo l’importo stanziato in relazione allo stesso onere da versare: il tributo è pari al 2% del finanziamento e viene ridotto allo 0,25% nel caso di mutui prima casa. Maggiori notizie su Bonus ristrutturazione casa: l’importanza delle date e dei bonifici.

I limiti di detraibilità

agevolazioni mutui prima casa

agevolazioni mutui prima casa

La legge riconosce come limite annuo per la detrazione una cifra che si attesta sui 760 euro nel caso di acquisto prima casa; invece nel caso di ristrutturazione le agevolazioni finanziarie che possono essere applicate prevedono un importo massimo di 2.582,28 euro. Si tratta di una norma favorevole per chi acquista l’immobile a fine anno in quanto la quota degli interessi è bassa e la detrazione fiscale viene sfruttata pienamente da chi richiede il finanziamento; se invece i mutui vengono accesi ad inizio dell’anno a causa degli interessi che si vanno ad aggiungere allora si finisce per superare i limiti di detraibilità. Per approfondimenti si rimanda all’articolo Bonus ristrutturazione casa ed incentivi fiscali per elettrodomestici.

Pubblicità