Agevolazioni per acquisto prima casa detrazioni mutuo ipotecario

Agevolazioni per acquisto prima casa mutui

Rientrano nell’elenco delle attuali agevolazioni per acquisto prima casa anche quelle disposizioni che il fisco concede a chi acquista un immobile da destinare ad abitazione principale, in questo caso è possibile usufruire della specifica detrazione Irpef pari al 19% degli interessi passivi pagati nel caso in cui è stato acceso un mutuo ipotecario da parte dell’acquirente. Quindi il contribuente al momento della compilazione della dichiarazione dei redditi può recuperare la spesa sostenuta dall’imposta lorda però solo fino ad un tetto massimo di 4 mila euro all’anno. Le misure delle detrazioni fruibili da parte dei cittadini italiani sono quindi relative ai mutui per l’acquisto oppure per la costruzione della prima casa, la percentuale di detraibilità riguarda i canoni di affitto e le provvigioni pagate ai mediatori immobiliari. In questo ambito è stato inoltre confermato il finanziamento relativo al Fondo di solidarietà per l’acquisto della prima casa che prevede la sospensione delle rate dei muti come stabilito dal Dl 102/2013. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Agevolazioni prima casa acquisto: trasferimenti immobili.

Decreto Istruzione 104/2013

agevolazioni per acquisto prima casa

agevolazioni per acquisto prima casa

Il Consiglio dei Ministri ha apportato di recente delle sostanziali modifiche relative alle imposte di registro, ipotecaria e catastali applicate sul valore sull’immobile acquistato, queste novità sono state approvate il 9 settembre 2013: attraverso il Decreto Istruzione 104/2013 sono di fatto state introdotte delle variazioni per quanto riguarda le imposte indirette che sono entrate in vigore a partire dal 1° gennaio del 2014. Si tratta dell’introduzione di alcuni benefici a livello fiscale, validi in campo edilizio, che hanno l’obiettivo di favorire i rapporti di compravendita che riguardano l’acquisto della prima casa, in caso in cui le trattative avvengono tra privati, nello specifico l’imposta di registro scenderà al 2%, mentre l’imposta ipotecaria e quella catastale passano a 50 euro ciascuna. Altre notizie si trovano su Agevolazioni prima casa acquisto in sede di successione e donazione.

Pubblicità