Bonus mobili prima casa 2016

Bonus mobili prima casa 2016

Tra le agevolazioni in vigore nel corso del 2015 e prorogate anche per il nuovo anno bisogna segnalare il Bonus mobili prima casa 2016 che si rivolge alle giovani coppie che acquistano la prima casa e che consiste nell’applicazione di una detrazione del 50% delle spese per l’acquisto di mobili destinati all’arredo interno dell’immobile. Dal punto di vista pratico il bonus legato all’acquisto della prima casa prevede che la detrazione fiscale venga applicata alle spese sostenute dal contribuente, fino ad un tetto massimo pari a 8 mila euro, questa detrazione sarà ripartita in dieci rate annuali; è importante certificare l’importo della spesa ma anche la temporalità dal momento che sono deducibili gli acquisti di arredo sostenuti dal primo gennaio 2016 al 31 dicembre 2016. Per altre informazioni sul tema si rimanda alla lettura dell’articolo Bonus ristrutturazione casa: cosa c’è da sapere.

In caso di ristrutturazione

Bonus mobili prima casa 2016

Bonus mobili prima casa 2016

In caso di lavori di ristrutturazioni è possibile beneficiare delle agevolazioni relative all’acquisto di arredi e beni, è necessario in tal caso bisogna ricordare di segnalare l’inizio dei lavori con apposita circolare in modo da poter collegare le spese per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici con la ristrutturazione dell’immobile, per cui deve sussistere come condizione preliminare l’anteriorità dell’avvio dei lavori sull’immobile rispetto all’acquisto dell’arredo. Inoltre è necessario che le spese di ristrutturazione siano sostenute prima di quelle per l’arredo, questa consequenzialità è prevista dalla circolare 29/E del 2013. La legge di Stabilità 2016 ha confermato la proroga del bonus mobili per tutto il 2016 prevedendo una nuova tipologia di bonus mobili che si rivolge direttamente alle giovani coppie che acquistano casa, nello specifico l’agevolazione riguarda le coppie che formano un nucleo familiare da almeno 3 anni, in cui almeno uno dei due non supera i 35 anni, in tal caso il bonus per le giovani coppie risulta svincolato dalla ristrutturazione ma è legato all’acquisto della casa principale. Maggiori notizie su Spese ristrutturazione casa: le detrazioni.

Pubblicità