Calcolo spese acquisto prima casa? Meglio pianificare

Perché un preventivo calcolo spese acquisto prima casa?

Effettuare un preventivo personale calcolo spese acquisto prima casa è oggi di fondamentale importanza visti i tempi di crisi, i bilanci famigliari e personali quasi sempre in rosso e la difficoltà di creare dei piani di risparmio e investimento per il futuro, forse qualche spiraglio di uscita si inizia a vedere grazie alle concessioni offerte dal Governo con il Piano Casa e ai rifinanziamenti bancari provenienti dalla BCE che hanno stimolato le banche e gli istituti finanziari a creare dei programmi appositi finalizzati all’accumulo di risparmio e alla tutela e conservazione redditizia di tali somme. Se non c’è una motivazione forte come un matrimonio, il desiderio di convivere o un figlio piccolo e grande per il quale si vuole costruire una base di futuro non si vede l’utilità di un preventivo calcolo spese acquisto prima casa, eppure pianificare la gestione di questa grande spesa può portare molte soddisfazioni e possibilità perché rende l’idea di quali strumenti ci siano a disposizione per risparmiare o comunque gestire senza troppi sacrifici quotidiani una spesa così importante che alle volte occupa anche una buona vita intera.

 

Quando pianificate ricordate che…

Calcolo spese acquisto prima casa Meglio pianificare

Calcolo spese acquisto prima casa Meglio pianificare

Quando pianifichiamo il calcolo spese acquisto prima casa finalizzato anche ai relativi bonus fiscali applicati dobbiamo sempre considerare immobili o future costruzioni che non superino il valore di 250.000 euro, non rientrino nei cosiddetti beni immobili considerati di lusso e non superino i 95 metri quadrati. Questi sono alcuni elementi presi dalle condizioni di accesso ai Fondi del Piano Casa finalizzato al sostenere il reddito delle giovani coppie, dei single e comunque delle persone che necessitano di acquistare una “prima casa”, abitazione principale, e si trovano a dover richiedere mutui o crediti per il pagamento dell’immobile. L’unità immobiliare scelta può anche avere delle pertinenze, l’importante è che queste non appartengano sempre alle categorie di lusso. Ultimo elemento riguarda poi la residenza e le qualità proprietarie dell’acquirente non si devono avere in tutta Italia altre unità acquisite con le agevolazioni prima casa e nello stesso comune non si devono avere case di proprietà o comproprietà. Il calcolo spese acquisto prima casa si pianifica poi considerando non solo il costo dell’immobile in sé ma anche delle spese accessorie, burocratiche e strumentali da sostenere per la costruzione degli impianti, il mobilio le possibili detrazioni o eco bonus eccetera.

Pubblicità