La Cassa Deposito e Prestiti e la gestione del mutuo acquisto prima casa

 Mutuo acquisto prima casa

Il mutuo acquisto prima casa viene sostenuto dal governo attraverso un programma di copertura stabilita di anno in anno in base ai fondi stabiliti tramite patto di stabilità o finanziaria. I fondi vengono gestiti e disciplinati in maniera alternativa dalla Cassa Depositi e PRestiti e dal ministero del Tesoro. Le banche e gli istituti finanziari mettono a disposizioni i moduli da compilare quando si accendono dei mutui per l’acquisto prima casa. Il Governo Letta ha dato disposizioni di incentivo immobiliare già ad agosto disponendo un piano di aiuti rivolto a chi si trova in difficoltà nel pagamento degli affitti e nel pagamento del mutuo. A Settembre è stato stabilito un nuovo programma di sostegno economico del valore di cinque miliardi di euro gestito dalla Cassa Deposito e PRestiti. Sono due i programmi avviati: Plafond Casa e Acquisto OBG/ABS.

Approfondimenti:

I programmi Cassa Deposito e Prestiti

mutuo acquisto prima casa

mutuo acquisto prima casa

Il primo viene distribuito tra le regione e gli istituti finanziari locali che consentono l’accesso ai mutui acquisto prima casa e lavori di ristrutturazione, aggiornamento enegetico, rafforzamento strutture antisisma. Anche Acquisto OBG/ABS che vale tre miliardi di euro consente alle banche di emettere titoli che sostengono i mutui della famiglie anche ricorprendo parte del debito a garanzia statale. La novità introdotta a novembre è la garanzia statale sui muti acquisto prima casa accesi dalla famiglia, le giovani coppie che hanno i requisiti per entrare nel piano di aiuti vedono metà del debito acceso coperto e garantito dallo Stato tramite richiesta specifica fatta al momento dell’accensione del debito tramite la banca. Regioni e Comuni controllano e dispongono la gestione locale dei fondi e concendono l’ingresso al piano di aiuti tramite specifici bandi di concorso. Qualcuno, ha introdotto delle novità concendendo anche a quarantenni ed esodati la possibilità di accedere al credito di aiuto per i mutui acquisto prima casa, questo perché si è riscontrata una difficoltà generazionale nel reperire fondi per diventare proprietari di un primo immobile o comunque supportare il costo rateale di un mutuo.

Pubblicità