Detrazione agenzia intermediaria acquisto prima casa

Detrazione agenzia intermediaria acquisto prima casa

In caso di acquisto prima casa è possibile benegiciare di diverse agevolazioni fiscali nel corso del 2017 tra cui la detrazione ai fini Irpef del 19% sui compensi corrisposti all’agenzia intermediaria per un importo non superiore ai 1.000 euro. Per cui anche nel caso di acquisto di un bene immobiliare ad uso abitativo mediante l’intermediazione da parte di un’agenzia immobiliare è possibile applicare il relativo sgravio fiscale che consiste nella detrazione di una certa percentuale da calcolare sul compenso assegnato come commissione. Alla base di questa agevolazione deve comunque sussistere un requisito indispensabile che rende valida l’applicazione di tale sgravio fiscale e che consiste nelle caratteristiche possedute dall’immobile che non deve essere classificato nelle categorie catastali di lusso; una volta accertato che la compravendita  riguarda un’abitazione considerata non di lusso i benefici spetteranno se vengono rispettati tutti i requisiti richiesti dallo specifico bonus prima casa.

Il mutuo agevolato a chi si rivolge

detrazione agenzia intermediaria

detrazione agenzia intermediaria

Chi si trova nella condizione di comprare la prima casa può richiedere le relative agevolazioni che si traducono non solo nell’applicazione di detrazioni fiscali ma anche nella richiesta per le giovani coppie di un mutuo con lo scopo principale di risollevare le sorti del mercato immobiliare italiano che si trova da anni in una situazione di crisi. Per promuovere questo obiettivo sono state introdotte delle specifiche agevolazioni mutuo destinate all’acquisto della prima casa a sostegno soprattutto dei giovani. È possibile richiedere un mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale nel caso in cui l’acquisto della prima casa viene fatto da parte di una coppia costituita come nucleo familiare (anche conviventi) da almeno 3 anni, un altro requisito da considerare consiste nel rispetto del limite di età per cui almeno uno dei membri della coppia di età inferiore ai 35 anni d’età; il mutuo agevolato si rivolge anche ai giovani lavoratori di età inferiore ai 35 anni con contratti atipici.

Pubblicità