Finanziamenti di acquisto seconda casa

Finanziamenti di acquisto seconda casa

Anche se in termini economici le agevolazioni fiscali in caso di finanziamenti di acquisto che riguardano l’acquisto della seconda casa risultano non molto vantaggiosi, possono però assicurare una maggiore libertà per quanto riguarda la collocazione del bene immobiliare. I mutui per l’acquisto della prima o della seconda casa costituiscono il credito fondiario e rientrano tra le operazioni di finanziamento a medio e lungo termine che possono beneficiare di uno sgravio fiscale. Trattandosi di operazioni di finanziamento a medio lungo termine sono assoggettati all’imposta sostitutiva, i mutui di durata maggiore di 18 mesi concessi dalle banche prevedono il pagamento di un’aliquota in percentuale sulla somma stanziata, mentre sono dispensati dall’imposta di registro, dall’imposta di bollo, dalle imposte ipotecarie e catastali e dalle tasse sulle concessioni governative. Per maggiori informazioni su tale argomento si rimanda alla lettura di http://www.mutui.name/imposta-sostitutiva-mutuo.php.

Alcune precisazioni generali

finanziamenti di acquisto

finanziamenti di acquisto

La stipulazione di un mutuo per l’acquisto seconda casa consiste in pratica nella sottoscrizione di un contratto di prestito strettamente connesso ad una precisa finalità: il mutuatario in pratica risulta essere sottoposto al vincolo di destinazione relativo appunto all’acquisto del bene immobiliare. Non sono previste le stesse agevolazioni fiscali se si sottoscrive un mutuo prima casa oppure un mutuo per l’acquisto della seconda casa, e viene concesso sulla base di requisiti differenti. Più precisamente il prestito seconda casa viene tassato al 2% rispetto allo 0,25% del mutuo prima casa, dunque nel caso di richiesta di un mutuo per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di un’abitazione che non ha i requisiti della prima casa l’aliquota è pari al 2%. Questo tipo di prestito viene poi concesso rispettando delle condizioni economiche più limitative rispetto al mutuo acquisto prima casa. Ad esempio è prevista come durata del mutuo 30 anni, mentre il rapporto tra importo del mutuo e valore del bene immobiliare risulta essere pari al 60%.

Pubblicità