Imposta di registro prima casa: le variabili

Imposta di registro prima casa: esempi

Per l’acquisto di un immobile non di lusso da destinare a residenza principale, sono previste delle agevolazioni che dipendono dalla stessa tipologia del venditore e dalle caratteristiche dell’unità immobiliare oggetto della compravendita, inoltre questa serie di privilegi riguardano anche all’imposta di registro prima casa. Da quanto stabilito dal legislatore italiano, in riferimento agli atti relativi ai diritti immobiliari sono applicabili delle aliquote dell’imposta di registro agevolate, nello specifico le aliquote di imposta di registro applicabili in caso di atti di natura traslativa o costitutiva di diritti reali immobiliari di godimento, come conseguenza delle modifiche introdotte dalla legge di Stabilità 2014 sono pari a: 2% per gli immobili che rientrano nella categoria prima casa; 9% per gli altri immobili non qualificabili come prima casa, ma anche  per quelle unità immobiliari che non sono destinate ad uso di tipo abitativo; 12% per i trasferimenti che riguardano i terreni agricoli e le relative pertinenze. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Imposta di registro prima casa iter burocratico.

Come procedere con il pagamento

imposta di registro prima casa

imposta di registro prima casa

Se invece il soggetto che si trova a vendere l’unità immobiliare, da destinare a prima casa, è un privato allora il pagamento dell’imposta di registro può essere effettuati direttamente al notaio al momento della stessa registrazione del contratto tra le due parti durante l’atto di compravendita: quando l’acquirente è quindi un privato le relative imposte da pagare devono essere calcolate sulla base del valore catastale dell’immobile in questione. Altri scenari si vengono ad evidenziare se invece l’acquirente non è un soggetto privato, oppure  nel caso in cui la compravendita riguarda terreni, negozi ed uffici, per poter procedere con il calcolo delle imposte non è necessario tener conto del valore catastale ma del prezzo dichiarato al momento dello stesso acquisto dell’unità immobiliare. Ulteriori informazioni si trovano su Agevolazione acquisto prima casa ed agevolazioni regionali.

Pubblicità