Incentivi acquisto prima casa: fondi familiari

Incentivi acquisto prima casa: fondi familiari

Il tema dell’agevolazione per l’acquisto di abitazioni destinata alla locazione va intesa come l’applicazione di una serie di incentivi acquisto prima casa. Prima di acquistare un immobile ad uso abitativo è opportuno reperire più informazioni possibili sulla situazione del bene immobiliare,  in particolare per i contribuenti è necessario accertarsi di effettuare l’acquisto dal legittimo proprietario, spetta quindi al notaio l’esecuzione di tutte le indagini appropriate con lo scopo di redigere in maniera corretta l’atto di vendita, per così beneficiare della sua pubblica funzione di garanzia, per adempiere a tale fine ci sono alcuni strumenti pratici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate che permettono di conoscere la situazione di un immobile. Per quanto riguarda poi la fase di compravendita per agevolare i passaggi di immobili lo stato ha introdotto diverse operazioni che rendono più fattibile il proposito di acquistare un immobile da destinare ad abitazione. Per altre informazioni si rimanda alla lettura di Incentivi acquisto prima casa e Fondo di credito.

I nuovi fondi per le famiglie

incentivi acquisto prima casa

incentivi acquisto prima casa

Tra le azioni intraprese dal Governo per favorire l’acquisto da parte dei cittadini della prima casa bisogna segnalare il mantenimento del Fondo di solidarietà per l’acquisto della prima casa, che è stato rifinanziato per il 2015 attraverso la Legge di Stabilità 2014, mentre non è più fruibile il fondo del Piano Famiglie dell’ABI, scaduto definitivamente nel mese di marzo 2013.  Tra le novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2014 vi è l’istituzione di un nuovo fondo il cosiddetto Fondo mutui prima casa che può contare su una dotazione di 200 milioni di euro per ciascuno degli anni 2014, 2015 e 2016 in questo modo tale genere di incentivi concede una garanzia statale del 50% della quota capitale su mutui ipotecari accesi per l’acquisto, la ristrutturazione e l’accrescimento dell’efficienza energetica di un bene di tipo immobiliare destinato ad abitazione principale del mutuatario. Maggiori notizie si trovano su Detrazioni acquisto prima casa: in caso di mutuo e recupero edilizio.

Pubblicità