Interventi di isolamento acustico detrazioni fiscali

Pubblicità

Interventi di isolamento acustico detrazioni fiscali

All’interno del proprio spazio abitativo è possibile apportare delle modifiche atte ad isolare l’ambiente domestico dai fastidiosi rumori contenendo l’inquinamento acustico, si tratta di interventi di isolamento acustico soggetti a detrazioni fiscali. Si tratta di sistemi isolanti con cui è possibile assorbire i rumori provenienti dall’esterno, si garantisce così un’abitazione dotato dalla piena privacy. In fase di costruzione o ristrutturazione, si possono adottare sistemi di isolamento per contrastare i rumori derivanti da fonti di disturbo esterne, tra gli interventi per soddisfare le esigenze di isolamento acustico ci sono operazioni quali: posare dei pannelli in sughero, installare lastre in cartongesso, insufflare nelle intercapedini isolanti come lana di vetro, lana di roccia o argilla espansa. Grazie all’applicazione dei sistemi fonoassorbenti è possibile inoltre migliorare anche le prestazioni energetiche dell’edificio in quanto gli isolanti hanno caratteristiche di isolamento termoacustico. Si può intervenire anche con la sostituzione degli infissi con altra tipologia e con caratteristiche prestazionali migliorative con lo scopo di assicurare un maggiore comfort abitativo. Altre notizie su: https://www.lavorincasa.it/isolamento-acustico-e-detrazioni-fiscali/.

Certificazione del tecnico

interventi di isolamento acustico detrazioni fiscali
interventi di isolamento acustico detrazioni fiscali

Gli interventi finalizzati alla cablatura degli edifici e al contenimento dell’inquinamento acustico riguardano le opere finalizzate al contenimento acustico realizzate anche in assenza di opere edilizie propriamente dette, anche in tal caso è possibile usufruire delle detrazioni attraverso la regolare certificazione che regolarizza gli standard di legge. In caso di interventi che permettono di migliorare l’isolamento acustico, sarà necessario ottenere la certificazione di un tecnico competente ed abilitato al rilascio di certificazioni acustiche, in questa documentazione devono essere identificati gli standard raggiunti dal bene immobiliare e che sono previsti dalla legge quali: isolamento di facciata 40 dB;  isolamento di divisori interni 50 dB; isolamento dal rumore di calpestio dei solai 63 dB. Gli interventi ascrivibili nella lista delle detrazioni del 65% garantendo degli interventi di isolamento termoacustico, la scelta dell’isolante  consente così di rivolvere contemporaneamente problemi di isolamento termico ed acustico. Questi interventi di riqualificazione energetica dell’edificio sono detraibili al 65%, in quanto si eseguono lavori sull’involucro dell’edificio da certificare per legge da parte di un tecnico, che attesti i cambiamenti apportati.

Pubblicità

Be the first to comment

Leave a Reply