Iva 4 costruzione prima casa come usufruirne

Iva 4 costruzione prima casa: tipi di interventi

In campo edilizio è possibile usufruire di aliquote agevolate, il cui valore può essere del 4% o del 10% a seconda del tipo di intervento, nello specifico si applica l’Iva 4 nel caso di costruzione prima casa. Rientrano in questa categoria gli interventi eseguiti sulle nuove costruzioni, bisogna far riferimento a quanto stabilito dal Dpr n. 633/1972, nello specifico rientrano in questa serie i lavori eseguiti su beni immobiliari che possiedono i requisiti di prima casa, vengono poi interessati da questi sgravi fiscale anche gli interventi condotti su un fabbricato rurale a destinazione abitativa. Gli interventi di nuova costruzione soggetti ad agevolazione interessano anche agli ampliamenti che vengono eseguiti su un bene immobiliare ad uso abitativo, limitatamente alla parte ampliata.  L’applicazione dell’Iva 4  riguarda anche i cosiddetti edifici Tupini, fabbricati non di lusso, nella cui accezione vengono ricompresi non solo le abitazioni, ma anche altri tipi di costruzioni quali negozi ed uffici che però rispettano delle specifiche caratteristiche relative alle proporzioni. Maggiori notizie su Dichiarazione Iva 4 prima casa: costruzione e ristrutturazione.

Come usufruire dell’agevolazione

Iva 4 costruzione prima casa

Iva 4 costruzione prima casa

L’acquirente di beni finiti o materiali da destinare a nuove costruzioni oppure da adoperare per ristrutturare la propria casa principale può usufruire dell’aliquota Iva agevolata avviando la corretta richiesta che deve essere fatta predisponendo la relativa dichiarazione, nella quale devono essere indicati i dati identificativi del soggetto richiedente, precisando quindi le generalità del proprietario, bisogna inoltre specificare le finalità dell’acquisto su cui richiedere l’applicazione dell’aliquota agevolata. Inoltre bisogna presentare una  dichiarazione dello stesso genere alla stessa impresa edile che effettua lavori per i quali viene avanzata la richiesta dell’agevolazione fiscale. L’Iva agevolata può essere richiesta anche dall’inquilino che si impegna a pagare i lavori, a patto che ci sia il consenso da parte del proprietario oppure se il titolo edilizio è intestato a quest’ultimo. Per altre informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Cosa si intende per dichiarazione Iva 4 prima casa.

Pubblicità