Iva 4 costruzione prima casa valida in caso di subappalto

Iva 4 costruzione prima casa applicazione

L’agevolazione Iva 4 relativa alla costruzione prima casa spetta ad un immobile in corso di costruzione, secondo quanto previsto dall’articolo 13 della Legge 2 luglio 1949, n. 408, l’immobile comunque non deve presentare le caratteristiche di abitazione di lusso, mentre l’agevolazione del 4% può essere applicata in caso di acquisto di due appartamenti limitrofi da unire tra loro creando un solo nucleo abitativo. Per poter presentare la dichiarazione che permette di richieder il beneficio dell’Iva al 4% sulla prima casa l’immobile deve essere una costruzione ex novo e si devono rispettare dei requisiti oggettivi e soggettivi relativi al soggetto richiedente ed all’immobile per cui richiedere l’agevolazione fiscale. Una volta che è stato appurato che il proprietario della prima casa è in possesso di tutti i requisiti e che l’aliquota Iva agevolata al 4% è riconosciuta alle imprese costruttrici di case per la successiva vendita, sono previste le stesse agevolazioni anche nel caso in cui vengano suggellati contratti di subappalto. Per approfondimenti si rimanda alla lettura dell’articolo Iva agevolata 4 prima casa rispetto a quella ordinaria del 21%.

I contratti di subappalto

Iva 4 costruzione prima casa

Iva 4 costruzione prima casa

L’aliquota al 4% è applicabile anche nel caso in cui i lavori edili vengono condotti da un’altra impresa costruttrice che ha ottenuto l’incarico di assumersi l’onere dell’ultimazione dell’edificazione di un bene immobiliare attraverso la stipulazione di contratti di subappalto con questa procedura quindi l’impresa costruttrice affida a terzi la responsabilità di realizzare i lavori per ultimare l’edificazione dell’immobile da destinare ad un’abitazione principale. Il regime Iva al 4% relativo alle agevolazioni è applicabile all’appalto principale e per estensione è valido anche in riferimento ai contratti di subappalto ma solo nel caso in cui le prestazioni contribuiscono ad ultimare i lavori di costruzione di un immobile da destinare ad un’abitazione principale, in questo modo si rispetta la disciplina che regolamenta la normativa delle agevolazioni ritenute valide. Ulteriori notizie si trovano su Dichiarazione Iva 4 prima casa: contratti di appalto.

Pubblicità