Iva agevolata prima casa in base alla Risoluzione 22/02/2011, n. 22/E

Iva agevolata prima casa

L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione 22/02/2011, n. 22/E, ha stabilito che per i lavori di miglioramento realizzati al di fuori del capitolato su una nuova costruzione da destinare a prima casa è possibile applicare il regime agevolato che consiste specificatamente nell’aliquota Iva agevolata prima casa del 4%. Si può usufruire quindi della specifica agevolazione qualora ci si rivolge alle ditte edilizie che mediante la sottoscrizione di contratti di appalto si impegnano a realizzare dei beni immobiliari ex novo da poter destinare ad un’abitazione di carattere residenziale che non abbia però i requisiti di un immobile di lusso, un altro punto da dover rispettare è rappresentato dalla figura dei committenti che possono essere imprese costruttrici che rivendono i beni immobiliari, cooperative edilizie, persone fisiche. Per poter ottenere l’aliquota agevolata da destinare in caso di prestazione di lavori edilizi o per l’acquisto di beni, è necessario che il proprietario dell’immobile faccia richiesta al venditore compilando la relativa dichiarazione. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura dell’articolo Iva agevolata 4 prima casa interventi di extracapitolato.

Lavori edilizi

Iva agevolata prima casa

Iva agevolata prima casa

Il regime agevolato per le spese edilizie può essere richiesto in caso di interventi di diversa natura che sono stati eseguiti sul fabbricato da destinare a prima casa, si tratta di lavori di manutenzione straordinaria, sotto la cui dicitura rientrano i lavori di restauro e di risanamento conservativo, si tratta quindi di interventi con cui si procede con la ristrutturazione edilizia di un’unità immobiliare di tipo residenziale. È possibile avere diritto alle agevolazioni fiscali in caso di interventi di manutenzione ordinaria ma solo se riguardano parti comuni di edifici residenziali. Vengono poi inclusi nel regime agevolato anche i lavori edilizi volti a risanare degli immobili danneggiati da eventi di entità calamitosa in quelle zone dove è stato dichiarato lo stato di emergenza. Ulteriori informazioni si trovano su Iva ristrutturazione prima casa: eliminazione delle barriere architettoniche.

Pubblicità