Iva su acquisto prima casa: a volte non si paga

Iva su acquisto prima casa, una panoramica

Attualmente si fa un gran parlare di Iva. E’ vista come lo spauracchio dell’economia italiana, la zavorra che soffoca la crescita, la morte dei consumi. Si sa discutendo, in particolare, della copertura per evitare l’aumento dal 21 al 22%.

Ebbene, quando si parla di acquistare un immobile, le percentuali sono assai più contenute (per fortuna). La questione Iva su acquisto prima casa è un po’ complesso. Sono molti i fattori in gioco: acquisto da un privato, acquisto da un’impresa etc. Ecco qualche informazione utile per districarsi in questo tema.

L’Iva non si paga

Iva acquisto prima casa: info

Iva acquisto prima casa: in alcuni casi non si paga

Ovviamente il titolo non vale per tutte le situazione. Eppure è vero, qualche volta l’Iva non si paga. Il contribuente è esonerato dal pagamento dell’Iva quando si acquista la prima casa da un privato. E compensare la mancanza dell’Imposta sul Valore Aggiunto è però l’imposta di registro che in una certa maniera, essendo in questo caso più pesante che negli altri, fa le veci dell’Iva stessa.

Quando si acquista da un’impresa, il discorso cambia. Si parla di 4% in presenza di agevolazioni e di 10% in caso di mancanza di agevolazioni. Per accedere alle agevolazioni non bisogna essere proprietari di altre case, bisogna risiedere nel Comune di locazione dell’immobile, bisogna che l’immobile non sia di lusso.

Il carico abbastanza pesante dell’Iva è compensato dall’alleggerimento di altre tasse. Quando si acquista da un impresa, l’imposta di registro, l’imposta ipotecaria e l’imposta catastale devono essere corrisposti nella cifra di 168 euro.

Altre info

Per avere una panoramica compiuta sui costi associati all’acquisto della prima casa, leggete l’articolo Tasse acquisto prima casa: tabelle e info. Se invece volete avere un’idea più completa su un argomento particolare ma che causa un po’ di tribolazioni ai contribuenti, non dovete fare altro che leggere Imposta di registro acquisto prima casa: quanto si paga.

Pubblicità