Mutuo casa sostituzione banca: come si può avviare

Mutuo casa sostituzione banca: come si può avviare

Si ha la possibilità, una volta avviato un finanziamento ipotecario per l’acquisto della prima casa, cambiare banca e le relative condizioni di rimborso affidandosi alla surroga oppure operando attraverso il mutuo casa sostituzione banca. Va precisato che si può richiedere la sostituzione per ottenere un finanziamento in liquidità aggiuntiva, il meccanismo non prevede un semplice trasferimento del debito rimanente, ma la preventiva chiusura del mutuo in precedenza stipulato a cui far seguire l’apertura di una nuova istruttoria che comunque prevede tutte le parti iniziali del meccanismo di sottoscrizione del finanziamento ipotecario. Chi si affida a quest’opzione deve sapere che la sostituzione del mutuo comporta un aumento dei costi rispetto alla surroga, che è del tutto gratuita, invece ha come vantaggio il fatto che si hanno più possibilità in riferimento alle somme che possono essere stanziati, così come si hanno delle condizioni più modulabili e gli stessi tempi di rimborso propongono più variazioni.

Le possibili opzioni offerte dalle banche

mutuo-casa-sostituzione-banca

mutuo casa sostituzione banca

Le banche che offrono questa possibilità di sostituire il mutuo dopo la sua apertura prevedono delle personali condizioni che possono proporre una copertura fino al 70% oppure all’80%, inoltre il nuovo mutuo può essere richiesto a tasso fisso, variabile su base Euribor oppure BCE, oppure fisso rinegoziabile dopo 5 o 10 anni, alcune banche suggeriscono la sostituzione del vecchio mutuo con un nuovo finanziamento a tasso fisso, variabile, oppure variabile con CAP, a discrezione del cliente il CAP può essere applicato all’intera durata del rimborso oppure esclusivamente alla prima metà, si tratta quindi di un mutuo a tasso variabile che prevede un tetto massimo ossia una soglia prefissata contrattualmente oltre la quale il tasso di interesse applicato al mutuo non può eccedere; ricapitolando dunque l’importo della rata del mutuo, pur essendo strettamente legato agli andamenti dei mercati finanziari, non può superare un determinato valore.

Pubblicità