Perdita detrazione fiscale opere edili

Perdita detrazione fiscale opere edili

In alcuni casi il soggetto può andare incontro alla perdita detrazione fiscale per quanto riguarda le spese sostenute per le opere edili di recupero, in quanto la normativa in vigore prevede che per poter ottenere  le relative agevolazioni si devono rispettare obblighi e compiti ben precisi. Ci sono delle particolari situazioni in cui l’agevolazione fiscale non è applicabile, ma anche dei casi in cui la detrazione eventualmente richiesta potrebbe essere abolita. Tra i motivi che possono portare alla decadenza di questo beneficio vi l’operato poco attento di alcuni operatori del settore, quali ditte fornitrici, imprese, professionisti, che non rispettano in pieno la normativa e trascurano l’iter burocratico. I contribuenti possono perdere i diritti alla detrazione fiscale ad esempio quando i lavori vengono effettuati senza la presentazione della relativa autorizzazione comunale che deve essere redatta da un tecnico abilitato, come conseguenza i lavori risultano considerati abusivi e sono soggetti a sanzione oltre a prevedere la decadenza della detrazione fiscale sui lavori di edilizia; in tal caso l’Agenzia delle Entrate è tenuta a chiedere la restituzione delle somme di denaro portate in detrazione. Per ulteriori notizie si rimanda alla lettura di https://www.lavorincasa.it/detrazione-50-errori-che-ne-comportano-la-perdita/.

Errori sostanziali

perdita detrazione fiscale

perdita detrazione fiscale

La procedura di detrarre dalla dichiarazione dei redditi le spese sostenute per lavori di ristrutturazionee edilizia deve essere eseguita correttamente, soddisfacendo gli adempimenti burocratici previsti, solo così si evita la perdita delle detrazione fiscale. Per poter godere a pieno della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie è necessario eseguire dei precisi adempimenti tra i quali: pagare con apposito bonifico per ragioni di tracciabilità, conservare le fatture e le ricevute dei pagamenti, essere in regola con le norme urbanistico-edilizie, rispettare le normative edilizie sulla sicurezza. Più precisamente se vengono commessi degli errori sostanziali, che non possono essere in alcun modo corretti, allora può avvenire la perdita della detrazione. Tra gli errori sostanziali che comportano la decadenza della relativa detrazione fiscale ci sono condizioni quali: mancato rispetto delle norme edilizie ed urbanistiche di tipo comunale; violazione delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro e quelle relative agli obblighi contributivi; non richiesta della comunicazione all’ASL competente, se risulta obbligatoria; mancata presentazione di fatture o ricevute che attestano le spese effettuate; scorretta modalità di pagamento delle spese; intestazione della ricevuta del bonifico ad una persona diversa rispetto al soggetto che richiede la detrazione.

Pubblicità