Recupero Iva prima casa: le condizioni

Recupero Iva prima casa cosa prevede

Il credito permette di avviare il recupero Iva prima casa, nello specifico si tratta di un’ulteriore agevolazione che l’acquirente di un immobile ad uso abitativo, che risulti essere un’abitazione principale, può richiedere da quanto sancito a livello normativo dall’art. 7, commi 1 e 2, della legge 23.12.1998 n. 448. Da quanto previsto dalla dottrina su tale argomento quindi si può destinare l’attribuzione di un credito d’imposta a favore dei soggetti che dopo un anno dalla vendita dell’immobile acquistato con i benefici della prima casa procedono con l’ acquisizione di un’altra casa, che non deve però possedere delle caratteristiche per cui può essere inscritta nella categoria catastale in cui si trovano le abitazioni di lusso. In questo caso sia l’immobile sia l’acquirente devono possedere i requisiti previsti dalla nota II bis all’art. 1 della tariffa, parte prima, allegata al T.U. n. 131/86. Per approfondimenti si rimanda alla lettura dell’articolo Recupero Iva prima casa: le modalità.

Le condizioni da rispettare

recupero Iva prima casa

recupero Iva prima casa

Qualora quindi si venda la prima casa ed in seguito si riacquista entro un anno un nuovo immobile, se si ha usufruito delle relative agevolazioni sulla prima casa allora è possibile applicare il credito di imposta per il riacquisto del nuovo bene ad uso abitativo. Nel caso di secondo acquisto l’acquirente può avvalersi di un credito di imposta fino a concorrenza dell’imposta di registro o dell’imposta sul valore aggiunto corrisposto tenendo conto del precedente acquisto. Per poter ottenere il credito di imposta opera devono comunque sussistere alcune condizioni imprescindibili stabilite dalla normativa: bisogna tener conto delle tempistiche per cui l’acquisto della nuova abitazione deve avvenire entro un anno dall’alienazione della precedente abitazione principale; la prima casa venduta deve essere stata acquistata servendosi dell’applicazione delle agevolazioni sulla prima casa;  il bene immobiliare riacquistato come prima casa deve essere destinato a diventare l’abitazione principale del soggetto richiedente del recupero dell’Iva sulla prima casa. Altre notizie utili su Iva agevolata prima casa: le caratteristiche dell’immobile.

Pubblicità