Ristrutturazione edilizia, quadro completo delle detrazioni concesse

Ristrutturazione edilizia: le scelte del Governo

Ristrutturazione edilizia, rifacimento termo elettrico, ricostruzione del bagno e acquisto del mobilio sono i lavori di spesa immobiliare per cui il governo ha concesso sconti fiscali e detrazioni, al centro di questa scelta non c’è solo l’intenzione di incentivare la messa in sicurezza delle case e dei palazzi (condomini), ma si vuole dare un contributo importante all’acquisto di proprietà immobiliari e sostenere il settore edilizio composto da tanti micro settori professionali, industriali e artigianali.

Tra le prime riforme annunciate da Letta, approvate nell’estate e consolidate con il testo di stabilità abbiamo le famosi detrazioni fiscali concesse per mutui prima casa, canoni di affitto, ristrutturazioni edilizie, aggiornamento sismico, riqualificazione energetica, rifacimento bagno e mobilio. Ristrutturazione edilizia: dettagli sulla detrazione 50

Ristrutturazione edilizia, un quadro completo delle detrazioni concesse

Ristrutturazione edilizia

Ristrutturazione edilizia, un quadro completo delle detrazioni concesse

Il Governo delle larghe intese aveva confermato per tutto il 2014 e il 2015 la detrazione per ristrutturazione edilizia concessa delle case o condominiali. La percentuale di bonus concessa è del 50% e sale a 65% se vengono effettuati lavori di intervento per la messa norma dell’edificio a livello antisismico e soprattutto nelle zone ad alto movimento sismico. Queste percentuali vengono applicate sia alle abitazioni prima casa, sia alle unità immobiliari destinate all’attività professionale o commerciale.

La detrazione fiscale del 65% non rientra nella ristrutturazione edilizia ma è un lavoro a parte che ha una sua detrazione divisa e spesso non può essere richiesta in parallelo con la detrazione per la ristrutturazione edilizia. La percentuale massima concessa per gli interventi di riqualificazione risparmio energetico è di 65 punti, si parla del famoso eco bonus perché si applica in relazione all’installazione di impianti per l’utilizzo delle energie rinnovabili. Detrazione 50: la questione fotovoltaico

Pubblicità