Ristrutturazioni edifici storici e l’isolamento sismico

Ristrutturazioni edifici storici e l’isolamento sismico

L’ambito delle ristrutturazioni edifici storici include il tema della messa in sicurezza degli edifici attraverso interventi volti alla tutela del patrimonio architettonico e della riduzione del rischio sismico, questo genere di interventi su un edificio storico devono essere condotti tenendo presente sempre le sue caratteristiche estetiche e strutturali che devono essere conservate per promuovere in pieno la salvaguardia del patrimonio culturale. La messa in sicurezza degli immobili dotati di un certo pregio artistico oppure custodi di un passato che si perde nel computo dei decenni in questo caso deve essere attuata partendo dalla valutazione della conformità alle regole dell’arte, inoltre la ristrutturazione deve prevedere l’uso dei materiali originari oppure si deve mantenere una certa fedeltà. Oltre a questi elementi strutturali ed estetici bisogna inoltre considerare la resistenza agli eventi ed al trascorrere del tempo, su questo fronte si inserisce anche la questione della sicurezza sismica, in questo caso si devono adottare delle tecnologia per l’adeguamento sismico degli edifici storici specifici.

La tecnica dell’isolamento sismico anche sugli edifici storici

ristrutturazioni-edifici-storici

ristrutturazioni edifici storici

La sicurezza sismica viene garantita agli edifici storici intervenendo sulla sua stessa solidità a partire dalla realizzazione di una piattaforma isolante sotto il piano di posa delle fondazioni in modo da separare l’edificio dal terreno, in base alle moderne modalità di intervento si deve valutare anche l’inserimento a spinta di tubi orizzontali di grosso diametro al di sotto del piano di fondazione dell’edificio, si procede con la sistemazione dei dispositivi di isolamento sismico nella porzione orizzontale della sezione del diametro per ottenere due mezzi tubi che possono scorrere l’uno sull’altro creando così una discontinuità tra le fondazioni ed il sottosuolo. Attraverso una serie di lavori l’edificio viene separato dal terreno per consentire gli spostamenti massimi previsti dalle oscillazioni degli isolatori sismici, per questa ragione non vengono effettuati interventi sull’edificio e sugli apparati murari storici e così si conservano le caratteristiche architettoniche dell’edificio. Grazie alla tecnica dell’isolamento sismico si può intervenire sulle nuove e sulle vecchie costruzioni per preservare il valore storico-artistico degli immobili storici.

Pubblicità