Successione agevolazione prima casa: quali i requisiti?

Successione agevolazione prima casa, in che cosa consistono?

L’acquisto della prima casa può essere alleggerito grazie alle agevolazioni che l’amministrazione mette a disposizione del cittadino (per saperne di più consultate Agevolazioni fiscali prima casa: un’opportunità). La buona notizia è che queste agevolazioni possono valere anche per la successione e per la donazione, le quali non denotano certo un acquisto ma comunque un trasferimento di un bene da un individuo a un altro (o a più persone). La cattiva notizia è che dalle agevolazioni sulla successione si può decadere proprio come può accadere per quanto riguardo le agevolazioni sull’acquisto (per saperne di più consultate Perdita agevolazioni prima casa: come evitarla).

Di seguito, un focus sulla questione successione agevolazione prima casa.

I requisiti

Successione agevolazione prima casa: dettagli

Successione agevolazione prima casa: info

Le agevolazioni sulla successione ricalcano, per consistenza e caratteristiche, le agevolazioni sull’acquisto. In breve, offrono una detrazione sull’imposta di registro, catastale, ipotecaria (le cosiddette imposte notarili). Per quanto riguarda i requisiti, valgono i requisiti del caso “acquisto”, sebbene occorra esplicitare alcune specificazioni derivanti proprio dalle differenza tra l’atto di successione e l’atto di acquisto. Queste specificazioni sono presenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate, il quale cita l’art. 69, terzo comma, della Legge n.342/2000.

In primo luogo, è confermato che, nel caso la successione coinvolga un beneficiario, questi deve rispondere ai requisiti richiesti dalle agevolazioni acquisto prima casa.

In secondo luogo, nel caso in cui i destinatari siano più di uno, è sufficiente che uno solo di questi possegga i requisiti per trasformare in “agevolati” anche gli altri beneficiari.

 

La decadenza

Ovviamente, vi è possibilità di decadenza anche in caso di successione. Le regole sulla perdita delle agevolazioni sono le stesse che intervengono sul fronte dell’acquisto. E’ sufficiente che il soggetto possessore dei requisiti decada affinché anche gli altri destinatari debbano rinunciare alle detrazioni.

Pubblicità