Tipi di vendite atipiche

Tipi di vendite atipiche

Da qualche anno si sono diffusi dei metodi alternativi che consentono di poter acquistare casa, tra cui dei tipi di vendite atipiche, delle tipologie contrattuali che non prevedono la locazione e che promuovono comunque la compravendita immobiliare. Tra i tipi di vendite atipiche, le più diffuse a livello nazionale sono rappresetate dalla cosiddetta vendita con riserva di proprietà, con questa misura in pratica l’acquirente ha la possibilità di usare subino il bene immobilare, pagando a rate oppure in un secondo momento l’intero importo. Un’altra modalità di vendita immobiliare non molto comune è offerta dal contratto preliminare con facoltà di recesso: l’acquirente che opta per questa soluzione ha a disposizione la casa sin da subito, a patto che si impegni a concludere l’iter che porta alla firma del rogito entro due o tre anni dalla sottoscrizione del contratto preliminare con facoltà di recesso, impegnandosi inoltre a versare un acconto ed una caparra a tutela dell’eventuale non conclusione dell’accordo tra le parti. Per maggiori informazioni si rimanda alla lettura di https://www.agevolazioniprimacasa.info/help-to-buy-cosa-si-tratta/.

Contratti con locazione

tipi di vendite atipiche

tipi di vendite atipiche

Più nota è invece la vendita mediante leasing, una modaltà di vendita scelta principalmente da professionisti e non privati, questo tipo di transazione immobiliare prevede che l’acquirente scelga il bene immobiliare che viene acquistato da una società di leasing e dato in uso ad un canone stabilito, con opzione di acquisto da un prezzo finale da cui sottrarre i canoni pagati nel periodo di durata del contratto di leasing. In pratica le forme contrattuali atipiche  possono proporre una sorta di legame stretto tra acquisto e locazione altre modalità invece prevedono vendite di tipo particolare con lo scopo di rinviare la fase di pagamento finale della maggior quota della somma necessaria per comprare casa. Per quanto riguarda i contratti con locazione, essi permettono a chi compra di prendere subito possesso del bene immobiliare pagando un affitto leggermente superiore ai prezzi di mercato, a conclusione dal contratto che ha una durata di circa tre anni, si potrà acquistare la casa al prezzo pattuito, da cui verranno scontati i canoni pagati.

Pubblicità